Spazzole per capelli? Ad ognuno la sua!

272

Tutti si affezionano alla propria spazzola o al proprio pettine perché si sa “niente districa e modella i capelli allo stesso modo” e, quando arriva il momento di buttarli, siamo sempre un po’ titubati per paura di non trovare un buon sostituto.  

È giunto il momento, fatevi coraggio e recatevi nel reparto Haircare dello Store più fornito della zona. Non illudetevi di cavarvela velocemente perché quando sarete di fronte a quello scaffale non sarà così semplice: spazzole in legno, in metallo, rotonde, quadrate, con denti sintetici o con setole naturali, con e senza manico, a denti stretti o larghi. Quale scegliere? Ovviamente la forma, le dimensioni e il materiale di produzione non si riferiscono solamente ad una scelta di design poiché ogni spazzola e pettine ha funzioni specifiche ideali per le varie texture. 

Iniziamo il viaggio in questo misterioso mondo partendo proprio dalle spazzole.

La spazzola piatta, o Paddle, è perfetta per pettinare e districare i capelli lunghi, da asciutti, senza spezzarli. Il morbido cuscino d’aria garantisce un perfetto comfort e non irrita o aggredisce il cuoio capelluto. In commercio si possono trovare in varie forme, colori e materiali. Sbizzarritevi!

Concentrandoci sulle setole ci sono spazzole con denti sintetici, di legno o naturali. La spazzola con denti sintetici, in nylon, è la più classica ed economica utile per pettinare capelli corti o medio lunghi, non troppo sottili.

Se hai i capelli spessi e resistenti il modello migliore per penetrare la chioma è quello con denti in legno, naturale al 100%, che contrasta l’odiato effetto crespo e riduce la carica elettrostatica. 

Le spazzole con setole naturali, solitamente realizzate con peli di cinghiale, peli di cavallo o con osso di balena spostano il sebo prodotto naturalmente dal cuoio capelluto dalla radice fio alle punte in modo da rendere più voluminosa la chioma. Perfette per capelli lisci o mossi ma sconsigliate per chi ha ricci molto fitti poichè creano un antiestetico effetto crespo. 

Per modellare il caschetto o il long bob mantenendo il giusto volume va utilizzata una spazzola semicurva con denti corti ed infine, per creare una piega perfetta e veloce come dal parrucchiere, acquista una spazzola rotonda

Passando ai pettini quali sono quelli più utili?

Il pettine in legno a denti larghi è indispensabile per districare i capelli bagnati dopo lo shampoo o appena usciti dalla doccia ed è quell’ accessorio che non dovrebbe mai mancare nel mobiletto del bagno.

Hai i capelli molto lunghi e desideri acconciarli o raccoglierli in una coda da cavallo? Ciò che ti serve è un pettine con manico a punta in modo da poter separare in parti uguali la chioma o ottenere una riga ben dritta. Generalmente questa tipologia è costituita da denti molto stretti e sottili (questo pettine è utile anche per cotonature anni 60) che non vanno assolutamente d’accordo con le chiome ricce o molto mosse.

Qualunque sia la tua scelta, acquista sempre spazzole di qualità perché quelle troppe economiche potrebbero rovinare la capigliatura!